Menu Chiudi

Moggi a ruota libera

La frase più bella è “magari potessi tornare” a significare come gli attuali imbecilli hanno realmente dato una mano a Moratti e i suoi scagnozzi in quell’estate del 2006. A significare pure che non c’era nulla di quello che il GiornalaccioRosa ha scritto per mesi e mesi. Ma la situazione è questa e nessuno può cambiarla. A parlare è Moggi e dice tante tante cose. Quanto ci manchi Direttore!

Advertisment

Ho rivisto l’intervista a Controcampo a Roberto Bettega e il modo in cui ha zittito Marlon Brando mi ha inorgoglito: ha risposto a una cazzata con un tono da Juve. L’unico in grado di poter capire cosa sia il tono Juve e lo stile Juve. Ha chiarito pure, e mi pare più che logico, che all’interno dello spogliatoio l’unico che sta lavorando per tenere saldo il gruppo è Del Piero dal quale è partita l’idea del pre-ritiro! A dimostrazione di come oggi alla Juve nessuno ricopra i ruoli importanti di direttore sportivo, di Presidente e di team-manager (Boaglio chi?). Ma Del Piero non può bastare, tanto più che la distorsione lo priverà del campo.

Advertisment

Per Napoli la Juve è in piena emergenza. Non commento l’episodio legato a Chimenti (a volte la fortuna ti restituisce qualcosa) e non voglio nemmeno pensare di vedere in campo Manninger con la stampella perché nessuno ha detto a Zaccheroni che Pinsoglio di professione fa il portiere!

Sissoko è corso dalla moglie per un lutto: prima l’uomo, poi il giocatore. Melo non c’è nel senso che gli mancano un paio di neuroni, Marchisio ha mal di schiena anche se la carta d’identità recita 23 anni, Iaquinta e Del Piero sono out, mancherà Legrottaglie per squalifica e Caceres per un misterioso infortunio. Buona fortuna ragazzi, ma qualcuno proponga di non indossare la maglia bianconera. La mettessero gialla, verde o blu, ma non bianconera.

Advertisment