Menu Chiudi

Napoli-Juventus 3-0 Addio sogni di gloria?

Sarebbe ridicolo dire che tutto va bene o che non c’è da preoccuparsi. Come sarebbe altrettanto ridicolo montare un dramma da disastro annunciato. Di certo c’è che questa Juve, messa così adesso, non può andare lontano.

Advertisment

E’ sbagliato l’approccio tattico, tanto caro a Del Neri, e sono sbagliati gli interpreti. E c’è poco da inventare quando hai in campo Grygera e Traoré, e ancora meno da fare quando sei costretto a schierare Amauri in coppia col debuttante Toni.

Il calcio alla fine è un gioco semplice. Si deve correre appresso a un pallone, e questa Juve corre poco e male (basta osservare le gambe pesanti di Krasic), e devi avere la qualità per superare in tecnica il tuo avversario.

Circa il primo punto può io trovo abbastanza normale una flessione. Di quelle hanno attanagliato la Juve nelle serate di Europe League. Va messo in preventivo un periodo nero fisicamente, cui la Juve ha saputo sopperire precedentemente con molta difficoltà a causa di una rosa limitata. Oggi, con una rosa ancora più limitata, il discorso si fa pesante. La mano passa allo staff tecnico che dovrà ridare ossigeno al cervello e, soprattutto, alle gambe.

Circa il secondo punto le osservazioni sono ben più delicate e, anche qui, molto semplici da affrontare.

C’è un giocatore che fa l’attaccante che si è reso pericoloso soltanto una volta in una partita: un tiro da fuori ben parato. Si chiama Amauri e nell’arco solare di 365 giorni ha messo dentro una sola rete. Ma dove vuoi andare se lo schieri in campo da titolare? Solo perché è alto e grosso? In 90 minuti ha fatto più cose Toni che Amauri in due anni. E questo è un primo punto che va  affrontato immediatamente, perché causa di molti mali della Juve: o lo vendi o ne subisci le conseguenze.

Advertisment

I primi due gol di Cavani sono autentici regali di Grygera e Traoré: l’errore tecnico nel calcio ci può e ci deve stare, ma è imperdonabile l’errore di posizione, soprattutto se fai il difensore. Anche qui va messo un punto, perché Grygera è un recidivo e può offrire, suo malgrado, soltanto queste prestazioni (escluse quelle apparizioni positive di ottobre), mentre Traoré è una incognita difficilmente spiegabile ai più.

Detto questo la Juve sta soffrendo amaramente l’assenza di due giocatori che erano riusciti a sopperire alle lacune tecniche di un intero undici: Felipe Melo (strano, ma quando manca lui la Juve va in sofferenza e perfino i due centrali di difesa sbarellano, posto che la sua durezza e il suo agonismo sono preziosi, visto il trattamento di piacere che Aquilani e Marchisio hanno riservato ai colleghi avversari) e Quagliarella.

L’attaccante napoletano dava quel tasso di imprevedibilità e movimento che né Del Piero né Toni possono dare. Quindi si deve ricorrere al mercato, con un colpo da 90 e pazienza se si dovrà sforare il bilancio. Ne va del bene della Juve e proprio un colpo del genere mi aspetto. E’ quella chiarezza che ho chiesto. Con Toni hai messo una pezza, ma adesso serve un rinforzo vero, un rinforzo di qualità, altrimenti sono balle quelle fin qui pronunciate. E non si può attendere la rinascita di Martinez, né il miracolo Amauri.

Curioso poi che nemmeno un episodio, e che sia uno, sia girato dalla parte dei bianconeri. Per esempio basta un solo fallo per prendere un giallo a Traoré, e nemmeno tanto evidente, mentre Grava è stato più volte graziato. E stessa sorte è toccata a molti suoi compagni, prima del minuto 80 quando prendere il giallo non contava più a fini del match.

Curioso che l’uscita di Storari per poco non veniva utilizzata per firmare la petizione per una sua cessione, mentre quella di De Sanctis è servita per annullare il gol di Toni. E curioso ancora come in quella stessa azione andava fischiato un rigore netto su Chiellini, spogliato della maglia. Di due episodi a favore, ce ne è toccato uno contro. Pazienza.

E di pazienza ne servirà tanta ai tifosi. Ho avuto l’impressione che erano molti di più i tifosi bianconeri che finalmente ora potranno sfogarsi a sputare fango sulla Juve, rispetto a tutti gli altri tifosi che non vedevano un tracollo Juve ormai da mesi.

E’ la falsa partenza della Juve, così come a inizio campionato. Mi attacco a questo per sperare in una pronta rinascita.

Advertisment