Menu Chiudi

Noi tifosi juventini capiamo poco di calcio

Prandelli non mi sta simpatico.

Advertisment

Gli sono umanamente vicino per quanto ha sofferto nella vita familiare, lo ricordo con simpatia come sempiterna alternativa a Furino che non decideva mai di smettere e poi scavalcato da Bonini quando Furino smise sul serio, ma come CT non mi sta a genio.

Sarà perché lo ha nominato Abete, sarà per l’abbinamento Nazionale-RAI, sarà perché perdiamo tutte le amichevoli, sarà perché non mi sentivo rappresentato seriamente dalla coppia Cassano-Balotelli, sarà per i sovraccarichi di lavoro che procura ai giocatori della Juventus, ma proprio non mi sta simpatico.

E non mi sono esaltato per un secondo posto agli Europei con un 0-4 in finale.

Advertisment

Ora leggo le convocazioni e trovo Buffon, Barzagli, Peluso, Pirlo, Giaccherini e Giovinco. Se non ci fossero state squalifiche ed infortuni avremmo letto anche Bonucci, Chiellini e Marchisio.

Peluso, Giaccherini e Giovinco? È evidente che noi tifosi juventini capiamo poco di calcio. Nella partita di coppa con la Lazio abbiamo evidenziato le nefandezze dei tre prodi pedatori, sottolineando che non si trattava di un caso ma di una tendenza. Conte contro il Chievo ha insistito per l’ennesima volta con Giovinco ma si è guardato bene dallo schierare Peluso e Giaccherini. Piuttosto De Ceglie. E neanche a partita in corso. Piuttosto Padoin ed Isla.

Prandelli invece li ha premiati convocandoli in nazionale.

Vuoi vedere che noi tifosi juventini capiamo davvero poco di calcio?

Advertisment