Menu Chiudi

Oggettività cercasi, supermoviola montasi

Capitolo Tevez. Primo paragrafo: è mano. Secondo paragrafo: anzi, no, è fuorigioco. Terzo paragrafo: è fuorigioco netto, è scandalo. Quarto paragrafo: è fuorigioco di mezza figura.

Advertisment

Né nell’introduzione né nei saluti di chiusura vi è traccia, nel libro che racconta Torino-Juventus, del fallo killer di Immobile su Tevez. Si prende e si mostra solo quello che fa più comodo.

E già all’inizio del campionato si parla di torneo falsato. Solito vizio italiano.

Dalle supermoviole scompaiono intanto alcuni episodi. Per esempio quello segnalato dalla Gazzetta:

Su bella palla filtrante di Fetfatzidis, Gilardino si proietta in area, solo davanti a Reina, e viene agganciato da Cannavaro. Ci sarebbero rigore per il Genoa ed espulsione del difensore del Napoli, ma l’arbitro Damato non decide nulla di tutto ciò, perché l’assistente Longo sbandiera il fuorigioco del centravanti rossoblù. In realtà i replay dimostrano che, nel momento in cui il greco Fetfatzidis tocca il pallone, «Gila» è in linea.

Advertisment

Ma vale solo quello della Juve, di episodio. Va bene così. Vuol dire che ci siamo. Ci siamo sempre.

L’unico neo è il comunicato ufficiale della Juve sulle condizioni di Tevez:

Durante il primo tempo della partita contro il Torino, Carlos Tevez ha riportato un forte trauma, con ferita lacero contusa, alla caviglia destra. Le sue condizioni saranno valutate nelle prossime ore, ma la sua disponibilità per la partita di mercoledì contro il Galatasaray è a forte rischio.

[Via Juventus.com]

Speriamo per il meglio.

Advertisment