Menu Chiudi

Onore a Thiago Motta: i complimenti alla Juve

E’ un giocatore che non mi è mai piaciuto, tranne quando arrivò il primo anno al Genoa. Troppo scontroso, troppo cattivo nell’accezione negativa del termine, troppo falloso e rissoso.

Advertisment

Però, per onestà intellettuale, devo comunque ringraziarlo perché leggere parole così da un avversario, per di più con quella maglia, vuol dire tanto:

Advertisment

La Juventus ha fatto una squadra giovane, destinata a dominare per i prossimi anni, perchè ha un allenatore giovane, entusiasta, bravo e competente; in squadra poi sono tutti giovani e tutti bravi.

[cit. Thiago Motta]

Certo è servito un trasferimento da Milano a Parigi, come se ci fosse un morbo in quell’ambiente che vieta al cervello di mettersi in moto e riconoscere la superiorità altrui. Proprio questo morbo innescò la farsa… ma questa è un’altra storia.

Advertisment