Menu Chiudi

Palazzi a chi si difende in aula: “Non abbiamo tempo di ascoltarvi”

E’ questa l’Italia. E’ questa la Giustizia Sportiva. Assurda, in pieno stile di un paese corrotto e ridicolo, lontano dai principi di una civiltà che si ritiene avanzata. Siamo peggio dei paesi che hanno riempito di pagine nere i libri di storia. E’ questo il paese dei Galliani e dei Moratti, degli Abete e dei Palazzi. Un paese da radere al suolo per il bene di milioni di italiani onesti la cui immagine viene calpestata e sporcata da questi balordi personaggi, con troppo potere nelle loro mani e zero pudore della propria coscienza e dignità.

Advertisment

Oggi in aula abbiamo davvero toccato un punto bassissimo nella storia della giurisprudenza. L’Avvocato Chiappero che segue Pepe e Bonucci ha prodotto una serie di prove e chiamato in causa testimonianze per la difesa dei propri assistiti e questa è stata la risposta di Palazzi:

Non abbiamo il tempo materiale per esaminare quegli atti.

Da uno che ha volontariamente fatto trascorrere 5 anni prima di condannare pesantemente Facchetti, Moratti e l’Inter, ci aspettavamo ben altra frase. Ci aspettiamo un richiamo severo da chi di dovere, ben sapendo che chi di dovere è ampiamente complice di questo sistema dittatoriale. Un sistema che vieta di difendersi, ma di prostrarsi ai poteri forti, a chi comanda questi procuratori per trarre vantaggi personali ormai molto chiari.

Ci chiediamo come sia possibile che nel mondo del giornalismo solo pochi professionisti abbiano alzato la voce. Da Giuseppe Cruciani a Xavier Jacobelli, da Michele Criscitiello ad Antonio Polito. Poche voci cui rivolgiamo il nostro grazie per non essersi prestati al diabolico gioco di RCS & Company. Ma sottolineiamo pure il baratro sempre più profondo in cui stiamo cadendo tutti quanti.

Advertisment

La storia insegna che prima o poi, quando si raggiungono certi bassi limiti di civiltà, qualcosa di brutto accade. Noi speriamo vivamente che non si arrivi a tanto, ma la vita politica, sociale e sportiva di questa Italia hanno bisogno di qualcosa per una pronta reazione. Prima che sia troppo tardi…

AGGIORNAMENTO

La Commissione accetta le prove di Chiappero e cioè filmati delle partite e gli articoli di giornale. Una clamorosa smentita alle paurose frasi di Palazzi che in due giorni ha subito due schiaffoni non da poco. Forse qualcosa si muove in questo paese. Ma non ci illudiamo.

AGGIORNAMENTO 2

Palazzi chiede alla fine:

  • 3 anni e 6 mesi per Bonucci. La prova sarebbe che sedeva in fondo al pullman;
  • 1 anno per Pepe. Amava le Ferrari, anche se non esiste passaggio di denaro, né prova che da solo abbia potuto indirizzare una partita come Udinese-Bari. Nessuno dell’Udinese è stato chiamato a rispondere, né l’Udinese ha ricevuto punti di penalità (cioè all’Udinese non è riconosciuto l’illecito).

Noi non abbiamo nessun tipo di commento da fare.

Advertisment