Menu Chiudi

Palazzi e i giudizi lesivi? Proprio prima di Juve-Napoli?

E via, atto terzo. Tutti seduti comodi a godere di un’altra puntata dello spettacolo offerto da Palazzi & Co. Sulla scia di Juve-Napoli, già agitata dai piagnistei dei tifosi azzurri e della società di De Laurentiis, ecco che Palazzi da Napoli (?!) deferisce Antonio Conte.

Advertisment

Il calcioscommesse è ormai passato, anche se il provvedimento di Palazzi non è servito a limitare le prestazioni della Juve. Stavolta Conte viene tirato in ballo per “giudizi lesivi”. Le frasi in oggetto sono quelle riferite sulla Giustizia Sportiva. Si legge nel documento che Conte avrebbe mancato di rispetto all’onorabilità di questi signori. Onorabilità?

Ma di che cosa parla Palazzi? Onorabilità e rispetto? Due parole che in FIGC non conoscono, due parole che Palazzi dovrebbe evitare di pronunciare poiché il suo operato è sintomatico di una serie di atteggiamenti palesemente irregolari.

Advertisment

La domanda è: dopo oltre 50 giorni era necessario attivare questa nuova farsa? Proprio prima di Juve-Napoli?

La risposta è evidentemente no. Come già nel caso Preziosi-Moratti, il buon Palazzi sa dosare per bene i suoi tempi e quindi oggi pomeriggio è uno di quelli più interessanti. Molti opinionisti hanno attaccato Conte per aver telefonato a Prandelli sulla gestione dei calciatori juventini. Vi è la necessità di aiutare il Napoli a colmare il gap con la Juve a forza di ambiente ostile e atteggiamenti mediatici poco eleganti. E ora arriva pure il deferimento di Antonio Conte.

Sappia, l’Italia antijuventina, che firmeremmo mille volte le frasi di Conte: la verità va sempre esaltata.

Advertisment