Menu Chiudi

Parla Blanc: al via gli scongiuri

Conviene toccarsi. Ha parlato Blanc il Tennista e ha pure cercato di dare buone indicazioni per le avversarie. Maledetto lui e chi gli mette il microfono davanti. Alcuni passaggi della sua intervista sono terrificanti.

Advertisment

Advertisment

Ricordare ai tifosi bianconeri che si è conquistato un terzo posto e poi un secondo posto è ridicolo, oltre che drammatico. Non ricordare poi che nell’anno ipotizzato “della raccolta” siamo arrivati settimi e abbiamo racimolato record negativi storici. Non parla di budget: strano, mi aspettavo cifre precise e indicazioni molto mirate su obiettivi e limiti. Anzi no, dice lui: abbiamo vinto il Viareggio. E sti’ cazzi?!

La cosa che rattristerà molto è una smentita allo voce che lo voleva fuori dalla Juve fra qualche mese. Replica con “No, resto qui per portare avanti il progetto nato nel 2006″. Quale progetto? Se è la distruzione di un mito l’obiettivo è stato raggiunto in pieno. Che tipo di maledizione hai in mente, caro Blanc?

Advertisment