Il Barcelona. Quindi il ManCity, senza dimenticare il Real Madrid, il Chelsea, il PSG. Tutti vogliono Pogba. Ma nessuno è disposto a sborsare i famosi 100 milioni. Giusto?

Advertisment

La storia probabilmente è differente.

La Juve ha detto più volte di voler tenere in casa i propri campioni. Anzi, aggiungerne. Per cui, a meno di clamorosi cambi di marcia, la Juve quest’anno terrà i suoi gioielli. Vale a dire terrà Vidal e Pogba.

Advertisment

Il francese poi è un caso particolare.

Le valutazioni di Bale, Falcao, Rodriguez, Di Maria, autorizzano a parlare di oltre 100 milioni di euro per il suo cartellino. Età, fatti già acquisiti a curriculum, prospettive, mentalità, serietà fanno pensare di trovarsi di fronte una sorta di diamante purissimo, uno dei talenti che lascerà il segno nel gioco del calcio.

E allora, due domande:

  1. costa davvero tanto? O è normale dialettica per tentare di non scatenare un’asta che farebbe felice solo la Juve?
  2. per quale motivo la Juve dovrebbe allora privarsi di un simile fenomeno?
Advertisment