Menu Chiudi

La polemica futile di Di Campli su Tevez e Del Piero

L’anno scorso fu molto furbo e parecchio bravo a curare i propri interessi. Figuriamoci, è questo l’obiettivo principale di un agente di calciatore. Stavolta però, dopo aver già detto quanto aveva detto, è andato fuori le righe e soprattutto su un terreno che farebbe a non calpestare più.

Advertisment

Donato Di Campli, agente di Marco Verratti, dice la sua sull’eventuale maglia numero 10 data a Tevez:

La maglia di Del Piero a Tevez e’ rinnegare a vita un grande campione….. Senza parole!

Advertisment

Sicuro? Avremmo voluta darla a Verratti, ma il ragazzo è stato sospinto verso Parigi attraverso una intelligente campagna di vendita. Ma non parliamo di etica o di altro.

Primo: non avrebbe senso. Prima o poi, come ha detto lo stesso Del Piero, quella maglia va data a qualcuno. In questo momento, poiché Messi non è prendibile, per la rosa che si ritrova Conte, è quasi naturale poggiarla sulle spalle di Tevez.

Secondo: quale strana strategia ci dovrebbe essere dietro l’assegnazione del numero 10? Con quale nome non si rinnegherebbe Del Piero?

Terzo: la sensazione, strana, è quella di un po’ di fango da buttare sulla Juve, magari oscurare l’acquisto di Tevez con una polemica futile, inutile e barbara. E proprio da questa sensazione nasce la paura (vostra, non nostra) che Marotta abbia acquistato un grande campione.

Advertisment