Menu Chiudi

“Preferisco la puttana di tua sorella”. A Gazza offside, Materazzi, un commentatore di stile

Si legge su Pubblicità Italia:

Advertisment

Parte lunedì 17 settembre, in diretta alle 9:45, la seconda stagione di ‘Gazza Offside’, la trasmissione settimanale di commenti sul campionato di calcio in onda su Gazzetta.it. La novità di quest’anno è la presenza, in veste di commentatore, di Marco Materazzi. Il campione di Germania 2006, che in conferenza stampa ha dichiarato subito il suo schieramento interista, farà le su incursioni a fianco di Alberto Cerruti e Nino Morici.

Se Materazzi farà incursioni, staremo attenti, perché le sue incursioni le abbiamo imparate a conoscere tutti.

Se la Gazzetta dello Sport ha voluto scegliere un commentatore che rappresentasse a dovere la propria linea editoriale, c’è da dire che non ha proprio sbagliato a scegliere Marco Materazzi, Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana per “meriti sportivi”.

Ma quali meriti sportivi? Per averci fatto vincere il Campionato del mondo del 2006 causando l’espulsione di Zidane. Zinedine lo colpì violentemente con una testata al petto in reazione alla famosa frase “Preferisco quella puttana di tua sorella” (fonte La Repubblica). Frase in risposta alla domanda di Zinedine, continuamente trattenuto, che gli chiedeva se volesse la sua maglietta. Talvolta anche i Presidenti della Repubblica regalano onorificenze basandosi sull’apparenza senza informarsi sui particolari.

Un bell’esempio di merito sportivo.

Materazzi commenterà, ma già ha fatto capire come commenterà.  Si leggono su Goal.com le sue prime “sparate” in occasione della presentazione del programma:

Advertisment

Io non sono mai stato spiato e penso che il fatto che Bobo lo sia stato abbia poco a che fare con il rettangolo di gioco. Non è che l’Inter faceva male alle altre squadre. Se ha fatto del male a Bobo capisco che lui voglia procedere per vie legali, ma non confondiamo questo con il parlare con gli arbitri della domenica o con gli organi competenti. Magari non saranno cose carine o lecite, quelle fatte dall’Inter, però non abbiamo fatto danni a nessuno se non a noi stessi.

Ammiro la sincerità di Zeman, non vorrei essere nei suoi panni quando andrà a Torino… Però per raggiungere  Mourinho deve vincere tutto e ad oggi non l’ha fatto. Io glielo auguro.

Sento di frequente Mourinho, so che è felice a Madrid e ha una squadra fortissima. Mou è innamoratissimo dell’Inter. Chissà, magari un giorno torneremo a lavorare insieme.

Noi che abbiamo deciso di non comprare la Gazzetta, dovremmo evitare di vedere anche Gazza offside. Ma forse avremo il dovere di vigilare.

Io Materazzi l’ho visto a Perugia picchiare violentemente e impunemente gli avversari. Ha proseguito nell’Inter, squadra adatta ai suoi atteggiamenti. Poi con Zidane ci ha fatto capire che oltre che picchiare, provoca.  Signorilmente.

Noi non cadremo nelle provocazioni verbali. Ma vigileremo.

Noi ti conosciamo Materazzi.

Rileggiti Risposta a Marco Materazzi di @IoJuventino del 23-05-2010.

Advertisment