Menu Chiudi

Preso Cervallos per il futuro, intanto De Ceglie, Peluso, Isla e Padoin

La vena polemica non riesce a placarsi. Mi scuseranno i lettori, ma quando sento di avere per le mani qualcosa di prezioso non sopporto che le occasioni vengano buttate via così, con questa superficialità.

Advertisment

La Juve prende il giovane sudamericano Cervallos, un talento per il futuro. Solito colpo di Paratici che dovrebbe avere per le mani un altro sudamericano niente male.

Advertisment

Nel frattempo però Conte deve dare battaglia in Champions, in Coppa e in Campionato con Isla, Peluso, De Ceglie e Padoin. Massimo rispetto per Simone Padoin, sempre molto utile quando schierato, ma sono stato abituato a ben altri livelli di calciatori. Così mentre a Milano tentano i colpi, la Juve si accontenta. Schiera così Matri che secondo le statistiche dovrebbe tornare a segnare a maggio, schiera Vucinic a mezzo servizio e in attacco la lista dei disponibili finisce qui. Senza contare che anche fossero stati disponibili Giovinco e Quagliarella il problema bomber restava integro e intatto.

Mi viene perciò in mente la frase di Conte: “magari di attaccanti ne ho chiesti due”. E magari te li prendessero Antonio, quelli che vuoi tu. Magari riusciamo a segnare un po’ di più, che è poi il sale del calcio, e magari le partite le portiamo a casa senza soffrire più di tanto. Magari!

Advertisment