Menu Chiudi

Preziosi rifiuta l’invito di Andrea Agnelli: un’occasione persa

Scelta rispettabile. Scelta anche coerente. Preziosi ha rifiutato l’invito di Andrea Agnelli e quindi non andrà a vedere Juventus-Genoa.

Advertisment

Ripetiamo: scelta rispettabile, scelta coerente. Ma è certamente un’occasione persa. Lo è perché poi il Presidente del Genoa si lascia scappare un “faccio eccezione solo per San Siro”. Ebbene, conviene dare qualche notizia.

Che non scorra buon sangue fra Preziosi e la Juve è banale rimarcarlo. Noi, in fondo, siamo come i cristalli (ipse dixit dopo il massacro della Juventus il 13 novembre 2008) e tutti hanno visto quello che è successo (l’anno scorso dopo la vittoria per 2-0 all’ora di pranzo).

Epperò quest’anno a Torino è successo qualcosa che difficilmente verrà replicato nei prossimi 3 o 4 anni. Lo Juventus Stadium è oggi la più grande attrazione d’Italia ed è un vero peccato che Del Neri non sia riuscito a regalare una partecipazione in Europa.

Oggi – lo diciamo sussurrandolo per rispetto di chi non può gioire – lo Juventus Stadium è forse il posto dove si respira il bel calcio, e non intendo quello estetico, quello giocato. Ma proprio quello vissuto, vissuto da tifosi e da tutti quelli che mettono piede in quell’impianto.

Advertisment

Si parla sempre di troppa violenza, di fomentare i più pazzi, di dare l’assist ai più facinorosi. Si parla sempre di stemperare i toni, di mostrare il lato umano di Presidenti e calciatori e tifosi. Si parla… appunto, si parla soltanto.

Così, l’invito di Andrea Agnelli voleva essere, come già successo nelle precedenti 3 partite, un invito a concepire in modo diverso il duello fra due società che in 90 minuti si giocano i tre punti. Tre semplici punti.

Preziosi si troverà meglio a San Siro, dove però motorini e fumogeni hanno colorato il nostro Paese di brutti colori agli occhi dell’Europa.

Preziosi, probabilmente, si troverà meglio con gli amici Galliani e Moratti cui presta un servizio onorato e onorevole.

Forse è meglio così: meglio star lontani da certe gente!

Advertisment