Avvertito da Fabrizio, che ringrazio per le segnalazioni, vi giro un commento veloce ad un imbarazzante articolo e tentativo di riportare il discorso sul piano “solo contro Moggi e la Juve: eliminiamoli di nuovo”. Qui c’è il link e qualcuno mi perdonerà per portarvi nel luogo occulto dei massimi esperti di “lecca il padrone”. Io ho letto tutto e anche due volte però non capisco la teoria secondo la quale questa telefonata smonta la difesa. C’è Bergamo che parla con Fazi. E c’è il titolo che nasconde evidentemente una parolaccia legata al nome dell’ex-presidente della Seconda Squadra di Milano. Il gatto dovrebbe essere Fazi, la vollpe è Bergamo e manca il tonto.

Advertisment

Advertisment

Massimo rispetto per l’umanità in generale, ma il fatto che uno non sia più in vita non autorizza a stoppare i processi e soprattutto non autorizza i vivi a maltrattare gli altri vivi. Chiarito questo semplice e ovvio punto, continuo a non capire l’articolo. L’idea quale sarebbe? Quella secondo cui Facchetti regalava a solo scopo di “chi cerca un amico trova un tesoro” o era anche quello un tentativo di corruzione? E le telefonate occultate e riesumate dalla difesa di Moggi? Dove Facchetti discuteva di griglie e riferiva a Moratti? E quei “hai visto, ce l’abbiamo fatta”, “su coraggio”, “no dobbiamo migliorare” e via così? Aggrapparsi a questo mi fa capire che siamo sulla buona strada. Quella che porta a batoste serie che nessuno può ormai scongiurare.

Advertisment