Menu Chiudi

E’ tempo di ripartire: c’è il Milan in Coppa Italia

Chi vince prende la Lazio che ha battuto il Catania. E sarebbe una rivincita, in ogni caso. Il Milan per buttarsi alle spalle un inizio di stagione pessimo, la Juve per riscattare la figuraccia già patita a San Siro e contro la Sampdoria in casa qualche giorno fa.

Advertisment

Dopo il passo falso interno per Antonio Conte si tratta di un esame importante, da dentro o fuori. Nessuno vuole mollare niente quest’anno, nemmeno una Coppa Italia che l’anno scorso è sfuggita proprio all’atto finale.

Advertisment

La brutta prestazione contro i ragazzi di Delio Rossi potrebbe lasciare strascichi a livello di scelte iniziali. Pronti Caceres (fuori Peluso?) e Marrone (turno di riposo per Pirlo?), con Vucinic che dovrebbe essere rilanciato al fianco di Giovinco. Ancora esclusione dunque per Quagliarella, anche se nelle ultime ore della serata di ieri si erano sparse voci su un suo possibile utilizzo. Occasione sprecata per Matri che ha di fatto aperto la corsa a un attaccante. A destra spazio per Isla e anche qui ci sarebbe l’idea di spostare il cileno sulla sinistra e lanciare Lichtsteiner. Vidal torna in mezzo al campo: la sua assenza si è sentita eccome. Uno fra Pogba e Giaccherini sostituirà l’infortunato Marchisio.

Ed è proprio di ieri la notizia di una apertura di Conte verso Drogba. L’affare andrebbe in porto solo alle condizioni di Marotta: contratto di 6 mesi, nessun costo di cartellino e ingaggio fra i 3 e i 5 milioni di euro. Prendere o lasciare. Intanto c’è il Milan.

Advertisment