Menu Chiudi

Rispetto per Amauri? Sì per la persona, no per il giocatore

Tutti molto contenti a Bardonecchia: giocatori, staff tecnico e tifosi. Tanti applausi, molti applausi, per tutti. O quasi. Già, quasi!

Advertisment

Uno dei giocatori verso cui i tifosi sono apparsi timidi, freddi e anche abbastanza scontrosi è Amauri.

Advertisment

Il centravanti che è costato 23 milioni di euro ha deluso oltre ogni possibile pensiero negativo. Mai si era registrato un attaccante così prezioso per gli avversari. Mi viene in mente Esnaider, ma in un periodo nero e particolare. Uno degli abbagli più colossali del Direttore Moggi.

Amauri ha dalla sua soltanto 3 mesi giocati ad alto livello. Poi il buio più assoluto che è coinciso col buio assoluto della Juventus.

Per quanto mi riguarda Amauri ha diverse colpe, al di là delle prestazioni oggettivamente negative. Le colpe le riassumo in questa piccola lista:

  1. ha costretto la dirigenza a far pesare il costo del suo cartellino e del suo ingaggio: mi spiego così la rinuncia alla titolarità di Trezeguet;
  2. credo sia la principale colpa per cui Marotta è stato costretto a liberare David Trezeguet e a non prendere nessuna prima punta lo scorso anno. La riprova è appunto l’ingresso di Alessandro Matri non appena il brasiliano se ne è andato a Parma;
  3. a gente come Amauri, cioè dalla scarsa personalità, imputo il crollo bianconero negli ultimi due anni.
Detto ciò non capisco le parole di Bronzetti e del suo agente che hanno chiesto “Tifosi, che vi ha fatto Amauri?”.
Rispondo così: mi ha fatto incazzare, mi ha fatto arrabbiare, mi ha regalato delusioni a iosa. E per questo lo voglio fuori dal progetto Juve, fuori da Bardonecchia, fuori dalla storia bianconera.
Per la persona Amauri massimo rispetto, ma per il giocatore la critica feroce trova conferme in numeri che non intendo più riproporre.
Il suo futuro sarà quindi lontano da Torino. Chissà dove. Si registrerà una clamorosa minusvalenza e non credo nemmeno che la Juve possa puntare a guadagnare tanto da questa operazione, se non liberare un posto e libersarsi di un ingaggio ingombrante e, con rispetto per l’uomo-Amauri, imbarazzante!
Advertisment