Menu Chiudi

Ritorno al passato

Advertisment

Advertisment

Una domenica calcistica insolita. Tre partite disputate: un pari, una vittoria casalinga, una vittoria in trasferta… che vittoria!

L’Inter che perde in casa con il Novara ultimo in classifica non può non essere una gioia e non può nemmeno essere un caso che abbia segnato il numero 29 (Caracciolo): te ne saremo sempre grati.

29 come gli scudetti vinti e che presto torneranno a casa. La Juve spinge in tribunale e sul campo!

Di colpo si ritorna indietro di 6 anni: Juve e Milan che si battono per il titolo, Inter lontana anni luce con esoneri continui acquisti sbagliati e, si sa, con Moratti al comando la confusione regna sovrana.

Come scrive Valentino Rossi su Twitter: ”eto’o -forlan come lo scambio
r.carlos-pistone”. Come dargli torto? Bentornata prescrinter.

Intanto a Vinovo si lavora intesamente e si va verso la partita di mercoledì con un solo
imperativo: vincere!

Molto probabile l’assenza di Pepe, per cui il mister valuta vari moduli di gioco ma il più probabile sembra essere il 3-5-2 con Matri-Vucinic di punta, Estigaribbia sulla sinistra e un unico dubbio in difesa tra CaceresBonucci.

Si ritorna al passato anche sentendo le parole del noto agente di mercato Beppe Bozzo che in un intervista rilasciata a Tuttosport dichiara:

«Juve a giugno il top, giro per l’Europa e avverto attenzione per i bianconeri. Questa volta Marotta non farà fatica a convincere i campioni. Piacciono lo stadio, il gioco di Conte e il club che a gennaio si è mosso molto bene. Conte per il modo di giocare può anche diventare meglio di Sacchi».

Siamo tornati, anche sul mercato, bene così!

Se fossi Marotta punterei deciso su R.Van Persie (l’olandese mi piace molto, ha una tecnica pazzesca e segna in continuazione) e su Lavezzi, secondo me ottimo per lo schema a tre punte. Poi se arrivano Higuan e Nani me ne farò una ragione!

Advertisment