Menu Chiudi

Sempre più Studio Sporc: sentite cosa hanno detto

Non abbiamo più voce, e forse è questa la testimonianza più pregnante del perché, come nel 2006, rischiano di vincere ancora loro. Con i soliti mezzi sporchi e i media completamente svuotati di ogni tipo di deontologia professionale. A guadagnarci sono davvero in pochi, i soliti e i nomi li conoscete già.

Advertisment

Ci riferiamo a Studio Sporc… ops Studio Aperto che nella giornata di oggi (25 giugno 2012) manda un servizio riferito alla vittoria dell’Italia. Un alto esercizio di disinformazione, anzi di mala informazione opportunamente orientata a gettare fango su uno dei campionissimi di questo Paese. Davvero uno dei pochi.

Non abbiamo più voce perché anche questa volta, ignobili, hanno saputo toglierci il fiato con un passaggio da brividi:

Advertisment

[...] grande prestazione di Buffon nonostante sia coinvolto nel calcioscommesse [...]

Ci sentiamo di precisare un paio di cose:

  • Buffon NON E’ implicato nel calcioscommesse. Forse lo sono Inter e Milan, ma la Giustizia ha deciso a priori che non si può indagare sulle rivelazioni degli zingari;
  • nonostante gli articoli della Cazzetta Rosa, Buffon può contare su un paio di indagini che hanno prodotto zero prove, forse qualche prova di segno negativo: ma questo non si può dire;
  • a chi giova gettare ancora fango su un ragazzo che ci sta trascinando, insieme a Pirlo, verso un traguardo impensabile fino a qualche settimana fa?
  • che significa quel “nonostante”? Speravano forse di ammazzarlo a livello sportivo? Così magari da non ripetere la splendida stagione con la Juve? Si arriva davvero a tanto per far contenti i padroni?

Ci immaginiamo che, in un paese normale, una redazione normale dovrebbe rettificare questa porcheria magari nell’edizione serale. Magari accennando al fatto che tutto il mondo ha parlato delle gesta sportive di Pirlo e Buffon. Piaccia o non piaccia sono della Juve e, Balotelli e Cassano ci scuseranno, sono gli unici veri fenomeni su cui può contare l’Italia intera. Quella giù dal carro e quella che continua a salirci senza motivo…

Advertisment