Menu Chiudi

Sergio Aguero alla Juve: sogno di una notte di mezza estate!

Marotta sta provando a forzare l’Atletico che può fare mercato se e solo se vende Aguero, altrimenti sarà tutto bloccato visto che il club naviga su acque non proprio tranquille dal punto di vista economico.

Advertisment

C’è un problema, però: l’Atletico non vuole fare sconti e si fa forte della possibilità di scatenare un’asta folle. Chelsea e ManCity sono in allerta, più il solito Florentino Perez.

La Juve, da parte sua, non intende partecipare ad aste e quindi la corda si sta spezzando.

L’ultima offerta bianconera sfiora i 35 milioni di euro cash, più eventualmente una contropartita tecnica da scegliere su una rosa ampia di nomi.

Advertisment

Aguero rischia perciò di rimanere un bel sogno. E il top player promesso? Certo non può essere Vucinic, come già detto in questo blog. E non può essere Bastos o l’esterno sinistro, a meno che non ci si fiondi su Ribery, unico vero sogno di Antonio Conte.

E la piazza che dice? La piazza mormora. Il ritiro sta per cominciare e la rosa va sfoltita. In realtà la Juve farebbe bene a sbrigarsi dal punto di vista delle cessioni.

Sarebbe un brutto colpo dover rinunciare ad Aguero dopo questo lungo corteggiamento. Posto che Giuseppe Rossi è comunque un gran giocatore, ma leggermente diverso da El Kun. A suo vantaggio gioca il fatto di un costo inferiore all’argentino di quasi 20 milioni, perché col Villareal si può chiudere a 25 e addirittura sarebbe possibile inserire Felipe Melo per abbassare l’esborso di denaro contante.

Vedremo. Ma a furia di vedremo… si rischia di creare un pasticcio che non giova certo al lavoro di Conte.

Advertisment