Incontriamo il Bayern Monaco, in un quarto finale affascinante. E ce la giochiamo alla grande.

Advertisment

Il Bayern ha dimostrato quest’anno una forza pazzesca. Una forza d’urto, in particolare, e cioè quella che deriva dai suoi grandi giocatori. I soldi spesi per Martinez hanno dato frutti forse insperati ed è lui il perno di questo Bayern Monaco. Assieme a due ali di raro prestigio come Ribery e Robben. Nascono da questi tre ragazzi i maggiori pericoli.

Una sola sconfitta in campionato, una sola sconfitta in Champions. Sono 98 i gol segnati in appena 40 partite scarse: un dato impressionante, ma che non deve spaventare. Curiosamente il Bayern prende pochi gol in trasferta, ma anche questo dato non è così reale. Detto in altro modo: ho visto spesso il Bayern e ci sarà da approfittare dei momenti di buio in fase di non possesso palla.

Advertisment

Mandzukic è il cannoniere stagionale, seguito da Muller che si conferma uno dei centrocampisti d’attacco più prolifici. Poi, non in doppia cifra, tutti gli altri, con Gomez che col fisico fa un lavoro sempre importante. Basterà la difesa a 3 per arginare l’attacco tedesco? A Conte lo studio delle soluzioni tattiche.

A centrocampo si può fare molto. Pirlo deve far girare palla velocemente e l’inserimento di Vidal, Marchisio e Pogba dovrà essere più ficcante.

E’ un quarto di finale molto bello, roba da Champions. Sarà una guerra, sarà una battaglia. Avanti Juve!

Advertisment