Menu Chiudi

Tag: pastorello

Pepito Rossi raggiungerà i compagni venerdì sera. Guarda caso?

Signori, domani leggerete sul Corriere dello Sport di un volo rimandato. Di un biglietto aereo strappato e di un checkin non completato.

Advertisment

Pepito Rossi ha disdetto all’ultimo la partenza per la Spagna dove lo aspettava un altro volo per condurlo al ritiro del Villareal coi suoi compagni. Invece l’aereo non lo prenderà. Ufficialmente la squadra dalla maglia gialla gli ha concesso ulteriori due giorni di riposo, praticamente Giuseppe Rossi è a un passo dalla Juve.

La svolta sarebbe da ricondurre alle pressioni di Marotta su Felipe Melo e la mediazione di Pastorello in Spagna per far sì che il Villareal accetti Melo nell’affare Pepito Rossi.

Advertisment

Venerdì è prevista la consegna ufficiale dell’offerta bianconera da parte dell’agente dell’italiano che difficilmente verrà rifiutata. Le indiscrezioni parlano di un affare di complessivi 30 milioni di euro, ripartiti probabilmente in 20 milioni cash più 10 milioni che è la valutazione di Melo.

Se così fosse la Juve metterebbe a segno un colpo eccezionale. A soli 23 anni si sarebbe infatti garantita l’attaccante di maggiore prospettiva italiana, capace forse di raccogliere la pesante eredità di Del Piero.

Tatticamente, rimandando a un’altra punta questo discorso e quando l’affare sarà ufficializzato, Giuseppe Rossi si sposa alla perfezione con Alessandro Matri, fungendo da seconda punta e costringendo, però, Quagliarella ad allargarsi sulla sinistra. E’ un’idea che può stare in piedi?

Infine, visto il budget bianconero, è chiaro come le eventuali cessioni porterebbero i necessari soldi in cassa per ulteriori due colpi: un esterno sinistro e un mediano (qualora partisse Sissoko) o un centrale difensivo (qualora venisse ceduto Sorensen).

Advertisment

Manca l’ufficialità, ma Lichtsteiner è della Juventus

Si attende soltanto la fumata bianca e quindi l’annuncio. Questione di ore. Stephan Lichtsteiner virtualmente è già un giocatore della Juventus. Gli ultimi contatti tra i dirigenti bianconeri e il presidente biancoceleste Claudio Lotito sono serviti a ridurre la distanza. Il milione che ballava tra richiesta ( 10 milioni) e offerta ( 9 milioni) è stato risolto attraverso bonus a vittorie e una disponibilità da parte del terzino svizzero a rinunciare ad alcuni premi con la Lazio. Lichtsteiner, in precedenza, pur di facilitare il trasferimento aveva rinunciato a 2 milioni, legati al cartellino. Già, perché a Roma era arrivato con l’articolo 17. Il laterale svizzero, come lo dipingono gli amici, è un tipo schietto e con solo una parola: quando si è messo in testa la Juventus non ha più voluto pensare a soluzioni alternative.

Advertisment

Advertisment

A facilitare l’operazione pure gli ottimi rapporti tra Lichtsteiner e Lotito: i due si sono parlati più volte nell’ultima settimana. Il laterale destro della Nazionale svizzera, in costante contatto con il suo entourage ( il fratello e l’agente Federico Pastorello), aspetta la chiamata ( giusta) per sbarcare a Torino per visite mediche e firma sul contratto di 4 anni.

[Fonte Tuttosport]

Advertisment

Rossi non va al Barcelona. Juve: non conviene farci un pensierino?

“Niente Barca, meglio così!”. Così si è espresso l’agente di Giuseppe Rossi, quel Pastorello che qualche settimana fa a Torino incontrò Beppe Marotta.

Advertisment

Pepito non vestirà il blaugrana, e pare sia stata una problematica esclusivamente economica. Il che è strano.

Io tenderei a ragionare in questo modo. A Udine, in un contesto particolarmente fertile, Alexis Sanchez ha mostrato sinfonia: dribbling e velocità come pochi al mondo, ottime segnature e ottimi assist. Ma a Udine, in un campionato, quello italiano, particolarmente scadente (Europa dixit). Bisognerebbe vederlo all’opera in un circuito internazionale, quale potrebbe essere già la Copa America di quest’anno.

Advertisment

Il giocatore bianconero vorrebbe giocare la Champions, Pozzo invece vorrebbe intascare parecchi milioni.

La domanda ora è la seguente: ma vale davvero quello che Pozzo chiede? Cioè più di 30 milioni di euro?

Per Giuseppe Rossi è stata offerta una cifra nettamente inferiore e il Villareal ha rifiutato. Valuta il suo gioiellino al pari di Sanchez, se non qualcosa di più. E forse a ragione, visto il curriculum di Giuseppe Rossi e i suoi numeri.

Così la domanda successiva che balza alla mente dei tifosi è: siamo sicuri che conviene svenarsi per Sanchez e Aguero (che è e resta il mio preferito in assoluto, anche più di Tevez) spendendo più di 30 milioni di euro quando presumibilmente è possibile prendere Rossi per meno?

Advertisment

La Juve incontra Pastorello, manager di Giuseppe Rossi

Marotta ha incontrato Pastorello, importante manager che fra i suoi assistiti conta Giuseppe Rossi.

Advertisment

Il talento ex-Parma è stato molto vicino ai bianconeri la scorsa estate, ma un budget risicatissimo aveva interrotto ogni discorso. Stavolta è diverso.

Marotta ha lanciato una rete grande e, di conseguenza, qualche pesce grosso lo dovrà prendere. E’ indubbio, e triste al contempo, che la Juve debba attendere, parzialmente, le mosse delle big europee: Manchester UTD, Real Madrid, Barcellona. Sono loro che muoveranno le grandi firme. Marotta è comunque pronto.

Aguero, inutile nasconderlo, sarebbe il colpo perfetto. Così mi viene da pensare che se sfumasse l’argentino, l’alter ego ideale sarebbe Pepito Rossi. Il genietto del Villareal potrebbe essere un’ottima pedina, capace di giocare sulla trequarti e garantire nello stesso tempo un buon bottino di reti. Goleador e assistman.

Advertisment

Il problema è la cifra: 45 milioni per Aguero (in realtà ne basterebbero 35), non meno di 30 milioni di euro per Giuseppe Rossi.

Uno dei due, perché a Tevez non credo, dovrà per forza arrivare. Altrimenti servirà un grandissimo colpo sulla fascia sinistra. In mancanza di un simile colpo… non vorrei essere nei panni di Marotta.

P.S.

Comincio a sentire l’ansia da prestazione. Avevo promesso di dire la mia su Marotta e Paratici al 30 luglio 2011 e così farò. Le prime mosse mi soddisfano, ora però voglio confermate le promesse fatte dal Direttore!

Advertisment