Menu Chiudi

Tag: ramirez

IOJLIVE: le ultime del calciomercato 2012 in diretta

Ecco le ultime news sul calciomercato 2012. Ultimi 90 minuti, come una partita. Chi vorrà fare affari dovrà correre e parlare veloce, sperando di indovinare gli ultimi colpi. La Juve ha già fatto tutto, al più potrà cedere qualcuno e acquistare forse Peluso (bloccato in mattinata).

Advertisment

Di seguito tutte le notizie minuto dopo minuto. AGGIORNA IL LIVE

19:00 – Problemi con gli ultimi contratti: countdown errato e persone dentro anche dopo la chiusura ufficiale. Protesta di alcuni procuratori per una gestione errata dei tempi da parte della FIGC.

19:00 – Errore nel countdown della Federcalcio: ennesima bufala di un calcio che funziona davvero poco. Ultima ufficialità quella di Samassa al Chievo!

18:56 – Gilardino in prestito al Bologna dal Genoa. Ufficiale Boakye al Sassuolo. Come volevasi dimostrare il giovane bomber era legato all’affare Peluso.

18:53 – Di chi sarà l’ultimo colpo?

18:50 – Parla Bozzo: “Peluso sfumato”. La colpa è il mancato accordo Ziegler-Parma. La Juve dunque rinuncia all’ultimo colpo.

18:46 – Prima di Ziegler non si fa Peluso. O ora, o tutto rimandato a gennaio.

18:43 – Stop ufficiale per Peluso: l’Atalanta non lo cederà. Intanto Ziegler-Parma sarà risolta nei secondi finali.

18:40 – Fuori Bozzo dal box Juve, ma la faccia è negativa: Peluso sfuma definitivamente.

18:39 – Notizia non controllata: Ziegler al Parma in extremis?

18:38 – Bouy al Brescia. Il talento della Juve in prestito. Fa riflettere questa operazione dopo quanto detto e fatto da Corioni.

18:36 – Torna Rosina e va al Siena. Salta la doppia operazione Barreto-Pasquale dall’Udinese al Torino.

18:35 – Il Siena era vicinissimo a Toni, mentre poi la Fiorentina è intervenuta in extremis. Ci sarà un comunicato di scuse di Della Valle?

18:33 – Contratto da 4,5 milioni di euro per Cavani più una serie di bonus davvero ridicoli nella sostanza che verranno tutti messi a segno. Clausola altissima: può pagarla solo il PSG!

18:26 – Si attendono news dal box Juve, ma news non ne arrivano. Pare che il Palermo proponesse condizioni non soddisfacenti per Marotta e quindi affare che rischia di saltare. Senza l’uscita di Ziegler la Juve non può chiudere per Peluso.

18:23 – Luca Toni alla Fiorentina! Colpo a sorpresa dei Della Valle

18:20 – Arriva l’ufficialità dell’operazione Bendtner.

18:14 – Ramirez: dal Bologna al Southampton. Va via un altro talento dalla Serie A.

18:13 – Floccari resta alla Lazio: parola dell’agente. Mentre la Fiorentina pare alla finestra per la punta. Babel ormai è dell’Ajax: anche lui ha rifiutato il passaggio ai viola.

18:11 – Mancherebbero solo i documenti e le firme per quanto riguarda la girandola Ziegler-Peluso: mancano 49 minuti.

18:10 – Altro no secco del Catania alla Fiorentina: Morimoto non andrà a Firenze. Intromissione di Marotta?

18:08 – Ancora Tottenham e calcio estero: fatta per il portiere Lloris. Il club inglese sembra scatenato dopo l’affare Modric.

18:06 – Il Sion su Cacia: conferma di come sia forse sfumato Alex Del Piero, sempre più vicino al Sydney.

18:05 – Sarà Moutinho il rinforzo per il Tottenham. Teniamo sempre un occhio aperto riguardo la situazione di Llorente. La sensazione è che solo una mega offerta smuoverà il presidente del Bilbao.

18:00 – Borriello ha firmato: farà coppia con Immobile al Genoa.

Advertisment

17:58 – Beppe Bozzo nel box della Juve: si parla sicuramente di Peluso e allora quello di prima era un depistaggio. La Juve sta chiudendo Ziegler al Palermo e potrebbe davvero prendere l’esterno orobico.

17:56 – Sembra fatta per Gilardino al Bologna. Commento sarcastico di Vargas. E allora può sbloccarsi Gilardino al Genoa.

17:55 – Ryan Babel vicino al ritorno all’Ajax.

17:52 – Depositato il contratto di Boakye: va al Sassuolo e questa forse è una conferma al fatto che Peluso potrebbe sfumare.

17:50 – Trattativa avviatissima fra Marotta e Perinetti per Ziegler: si attendono novità positive a minuti.

17:48 – Arriva la conferma di Masi alla Pro Vercelli. Intanto zero conferme su Tottenham-Llorente. Eppure gli inglesi hanno il budget da spendere…

17:42 – Confermato l’interesse del Palermo: si tratta per un prestito, anche se la Juve preferirebbe una cessione definitiva.

17:40 – Irrompe Perinetti su Reto Ziegler: il Palermo cerca un terzino sinistro e la Juve non pone il veto sullo svizzero. Mancano poco più di 1 ora alla chiusura.

17:35 – Sembra definitivamente tramontata l’ipotesi di Quagliarella in Germania. Conte ha posto il veto, la Juve vuole cinque attaccanti e non ci sono i tempi per chiudere per un’altra punta.

17:32 – L’ex bianconero Marchionni, svincolato, sta trattando col Cesena.

17:32 – Maglia numero 9 per Berbatov, maglia bianca. Finita la telenovela più ridicola degli ultimi anni di mercato.

17:29 – Tre attaccanti cercano casa o la cambieranno: Gilardino prigioniero del Genoa, Borriello che non rimarrà a Roma e Floccari in attesa di news dalla Lazio.

17:27 – Rettifica del Presidente del Sydney: “vedremo Del Piero la prossima settimana, non ho mai detto che il giocatore ha già firmato”.

17:26 – Il Tottenham vira su Llorente. Prima offerta ufficiosa di 20 milioni di euro a cui si attende una risposta da parte dei baschi. Mentre filtra la voce di un preaccordo fra il bomber e la Juve per firmare a gennaio: subito per pochi milioni di euro, a giugno gratis!

17:25 – La Fiorentina ufficializza Tomovic dal Genoa, mentre Vargas compie il tragitto opposto.

17:24 – Marino e Marotta insieme. Sesto piano dell’Ata Hotel: parleranno di?

17:20 – Forse sarà Javi Garcia il nuovo centrocampista di Roberto Mancini. Il City ha avanzato un’offerta di quasi 30 milioni di euro al Benfica. Si attendono news circa questa operazione last minute.

17:20 – La Fiorentina sta cercando ancora una punta. Pochi minuti fa è arrivato un no definitivo da parte della Samp per Pozzi.

17: 19 – Poco prima delle 17:00 è stato ufficializzato il passaggio di Maicon al City.

17:14 – Il Napoli rinforza le fasce con l’acquisto di Mesto, pallino del tecnico Mazzarri.

17:12 – Per questioni esclusivamente di tempi, l’affare Ziegler rischia di saltare definitivamente. Allora lo svizzero rimarrà agli ordini di Conte almeno fino a gennaio e intanto potrà essere valutato come terza scelta sulla sinistra.

17:10 – Dall’estero rimbalza una clamorosa indiscrezione: Wallcot e Dzeko si dovrebbero scambiare le maglie. Entrambi erano nella lista dei desideri di Antonio Conte, evidentemente imprendibili per le cifre richieste.

17:10 – Ze Eduardo, che era del Milan prima dello sfogo di Allegri, è quasi del Siena: mancano gli ultimi i dettagli e il deposito del contratto.

17:07 - Dovrebbe essere fatta per Borriello al Genoa. Si tratterebbe di prestito. A questo punto via libera per Gilardino al Bologna: va a sostituire Di Vaio.

17:06 – Cessioni di giovani bianconeri: D’Elia al Venezia, Ilari al Salò, Maniero alla Ternana.

17:05 – Non si potrà fare Peluso alla Juve. Mancano i tempi tecnici per una tripla operazione che coinvolge la cessione di Ziegler (che potrebbe ancora avvenire) e l’acquisto del sostituto da parte di Pierpaolo Marino. Depistaggio o verità?

Advertisment

Conte chiede rinforzi: ecco quali

Le parole di Antonio Conte sono state travisate, quanto meno strumentalizzate. Che l’allenatore bianconero lascia casa Juve è quasi impossibile. E l’avevamo già detto un po’ di tempo fa a proposito delle bufale rilanciate pure da Tuttosport.

Advertisment

Antonio Conte vuole bene alla Juve, talmente bene che chiede alla Famiglia un po’ di sforzo per rafforzarla ancora di più. E’ imbattibile già ora, figuriamoci con qualche innesto di assoluta qualità. Ed è proprio questa la parola magica: qualità.

Antonio Conte resterà alla Juve, di sicuro un altro anno ancora, ancora più sicuramente per molti lunghi anni. La squadra è giovane, la base c’è, le risorse economiche finalmente ci sono. A Marotta il compito di recapitare a Torino gli inserimenti che il tecnico da Lecce sta chiedendo a gran voce.

E vediamo quali sono i nomi. Rinunciamo a un’analisi sulla difesa su cui torneremo in un secondo momento.

Centrocampo

Le caratteristiche del centrocampista da prendere devono essere simili a quelle di Vidal e Marchisio. In particolare Conte vorrebbe un nuovo Vidal. Il prossimo anno la Juve giocherà almeno 6 partite di Champions e intende farlo al massimo delle possibilità, con le velleità di chi è cosciente di aver costruito una macchina da guerra quale è l’odierna Juventus.

Oppure il centrocampista deve avere grosse qualità tecniche ed essere dotato di capacità di inserimento. Il centrocampista col gusto del gol, o col vizio del gol. Molti anni fa la pedina ideale sarebbe stato Lampard del Chelsea o Gerrard del Liverpool: centorcampisti totali, tuttocampisti come si dice in gergo volgare. Ma un altro Vidal non esiste e quindi Marotta dovrà cercare bene.

Advertisment

I nomi “italiani” dicono Nainggolan, già cercato a gennaio, e Asamoah. Il giocatore dell’Udinese ha piacevolmente impressionato per quantità e tecnica. Mentre il centrocampista belga ha già convinto Torino: buone proprietà di palleggio, ottima grinta, ottima personalità e grande duttilità. Potrebbe perfino sostituire Pirlo in alcune gare garantendo il giusto equilibrio all’intero reparto.

Il prezzo per entrambi si aggira fra i 10 milioni di euro fino a 15 per il belga. In Europa i prezzi tendono a essere più gonfi nel caso di nomi già conosciuti. Marotta dovrebbe azzeccare un altro affare Vidal: preso per poche noccioline, oggi il cileno vale più del doppio.

Attacco

Inutile dire che è il reparto che farà discutere di più nei mesi estivi. Chi sarà il famoso top player che Conte chiede alla Società? In cime alla lista il talento maledetto Suarez. Sul maledetto non ci torneremo più, ma abbiamo bisogno del suo talento. Dribblomane, buona capacità realizzativa. Quest’anno col Liverpool ha già messo in cascina 13 gol, ma con l’Uruguay e soprattutto in Olanda le cifre sono nettamente significative. Base d’asta: 25 milioni.

La Juve sa comunque che sarà costretta a firmare un assegno simile. Se non Suarez, Dzeko o Higuain non costano meno. Ma hanno caratteristiche differenti. Come abbiamo ripetuto, deciderà Conte che tipo di attaccante vuole. In lizza pure Cavani, ma sarà complicato ragionare con De Laurentiis. Altri nomi sono quelli di Benzema (che il Real non cede). Fra i miei preferiti c’è sempre Huntelaar (che Moggì bloccò nel 2006 per la sostituzione di Trezeguet).

Oltre al top player, visto che Del Piero non rinnoverà e Borriello non verrà riscattato, serve una quinta punta, probabilmente giovane e di prospettiva. Né Destro né Gabbiadini per quanto mi riguarda. Dritti su Ramirez del Bologna, un talento cristallino che in mano a Conte potrà definitivamente sbocciare.

E ora spazio a voi lettori: quali sono i nomi che più vi intrigano? Chi consigliate a Marotta?

Advertisment

Juve: gli esterni giusti per volare. Ecco i nomi

Alla Juventus si può obiettare unicamente di non aver saputo far brillare i suoi esterni. Simone Pepe a parte, forse la sorpresa più lieta dell’intero campionato, gli altri hanno vissuto il giusto periodo di ambientamento (Estigarribia), un infortunio (Giaccherini) e tanta tanta tribuna (Elia e Krasic).

Advertisment

L’esterno è però il ruolo chiave di Mister Conte, opportunamente sostituito da un modulo tattico che fa brillare i tre tenori di centrocampo. Un modulo tattico che ha visto protagonista Mirko Vucinic largo a sinistra, pronto a sciorinare i lampi di una classe cristallina. Forse è mancato proprio Vucinic in questo finale di campionato. Col montenegrino in campo la Juve poteva forse conquistare qualche punticino in più, a mio avviso.

E sebbene Marotta sia in cerca di un centrale di qualità per sostituire uno fra Pirlo, Marchisio e Vidal, in realtà i bianconeri sono sempre vigili sugli esterni di centrocampo, con vocazione offensiva.

E allora via al fantamercato. Ecco i miei nomi, tralasciando quelli di primo livello che, per un motivo o un altro, sono e resteranno sogni irragiungibili (per il costo del cartellino e per gli ingaggi spropositati di certuni).

Advertisment

L’ho visto giocare tante volte e tutte le volte mi ha entusiasmato: Ramirez del Bologna. Pezzo pregiato dei rossoblu, non si fa fatica a capire che non resterà a lungo a Bologna. Giovanissimo, abile nel dribbling, molto veloce e molto tecnico. Potrebbe essere quell’incursore che serve a Conte: da far partire centrale, a mo’ di trequartista, o meglio lateralmente, a sinistra o destra non fa differenza. Uno per il futuro, e per il presente.

Un altro giocatorino niente male sulla fascia è Cerci. Scuola Roma, il riccioluto ha qualche problema (eufemismo) con la curva viola. Con l’avvento di Delio Rossi in realtà la sua cessione appare improbabile, ma è decisamente un uomo interessante. Grande capacità di saltare l’uomo, ottimo fiuto del gol, è uno degli esterni d’attacco puri di questo campionato. Non serve una fortuna per portarlo a Torino.

Ibrahim Afellay. Rotto, poco utilizzato, molto trascurato. All’ombra di fenomeni come Xavi e Iniesta e di qualche uomo della cantera ormai in pianta stabile nelle file del Barcelona, l’olandese è un genietto della fascia. Rapidissimo e molto tecnico, sembra avere le caratteristiche ideali per il vecchio modulo di Conte: quel 4-2-4 andato in frantumi per l’incapacità di adattarsi al ruolo di Krasic. Il Barca potrebbe privarsene a prezzo di saldo. Restano da verificare le condizioni fisiche.

Advertisment