Menu Chiudi

Tag: stanic

Dopo Stanic, Amoruso e Chiesa… Zé Maria smentisce Daniel Bravo

Siamo rimasti in pochi a tentare di capire veramente le cose. Con una dobbiamo convivere: la Gazzetta ha un unico scopo, malefico come pochi e cioè disinformare per il piacere dei vari Galliani e Moratti. Così per tre giorni di fila si dà spazio alla cazzata di Daniel Bravo, e nei giorni successivi non si riportano le frasi dei vari Stanic, Amoruso e Chiesa. Smentite molto forti e nette assolutamente ignorate dal giornale più molesto del mondo.

Advertisment

Ora è il turno di Zé Maria, ex giocatore dell’Inter, che alla domanda “Ti hanno mai proposto di combinare partite?” ha risposto con:

Mai. E conoscendo il mio carattere mi sarei anche arrabbiato molto se fosse successo. Mai e poi mai avrei accettato.

Advertisment

Così al giornalista di turno viene in mente la domanda “e allora perché Bravo ha detto quelle cose”:

Non saprei, certamente Daniel è una persona squisita e sono rimasto sorpreso che siano uscite cose simili, per giunta dopo tutti questi anni. Francamente dico che la Juve ha già pagato abbastanza.

 

Advertisment

Ricordate Bravo e quel Parma-Juve? Ecco cosa dicono Stanic e Chiesa…

Non pubblichiamo le parole di Nick Amoruso, che pure potrebbe avere qualche sentimento contro Moggi e la Juve. Piuttosto diamo spazio, cosa che la Gazzetta non ha fatto, a Mario Stanic ed Enrico Chiesa, due juvenini sfegatati che rispondono a quella boutade di Daniel Bravo.

Advertisment

Brevemente il fatto: Daniel Bravo, in una intervista francese, dice di aver saputo di un taroccamento di una partita in Italia. In particolare una partita di fine campionato con il Parma, una partita importante. La ricostruzione storica la potete leggere in questo articolo. La Gazzetta si lanciò in almeno tre articoli: un piccolo trafiletto, poi un approfondimento, poi ancora un trafiletto. Ma nessun accenno alle smentite, anche qui copiose. E’ il giornalismo mafioso che stiamo descrivendo ormai da tempo.

Le smentite le pubblichiamo noi. Si tratta di due giocatori – scherziamo, ovviamente! – da sempre juventini e probabilmente non meritano l’attenzione della Gazzetta.

Ecco Stanic (oltre 70 partite con la maglia gialloblu):

Advertisment

Onestamente non ricordo neppure se ho giocato quella partita, se sono stato in panchina o altro ancora. Quel che mi sento di poter dire con certezza, è che nessuno mai, e dico mai, mi ha chiesto di alterare il risultato di una partita ai tempi della permanenza al Parma. Certo, sono cose delle quali si sente spesso parlare, soprattutto a fine campionato, ma a Parma non ho mai vissuto in prima persona episodi di questo tipo.

E passiamo a Enrico Chiesa:

Stiamo parlando di una partita di 15 anni fa come faccio a ricordarmi cosa ci siamo detti nell’intervallo? Se Bravo ha fatto questa dichiarazione avrà avuto i suoi motivi, ma si assume tutta la responsabilità delle sue parole. Io posso dire che ho sempre giocato tutte le partite per vincere.

Ci chiediamo perché la Gazzetta non intervisti questi due personaggi cercando di smascherarli. Alla fine salterà fuori che il risultato di 1-1 andava bene proprio ai giocatori bianconeri che si sono messi d’accordo per far sì che il match terminasse proprio in pareggio. Se sia illecito o no… questo non lo sappiamo. Sappiamo solo che la Gazzetta è riuscita in un’altra incredibile e volgare stronzata. Che è poi l’unico risultato che riescono a raggiungere da molti anni a questa parte.

Advertisment