Menu Chiudi

Totti: il mio Capitano non ha mai fatto certe cose!

Forte, fortissimo, e come dire il contrario? Una botta terribile da fuori che avrebbe piegato la mano a Buffon. A Buffon, mica a Castellazzi o Amelia. Ma poi non bisogna andare oltre e farla fuori dal vaso.

Advertisment

Perché io ho avuto un Capitano, anzi più di uno. Ho visto la fascia sul braccio di Vialli, poi su quella di Conte, poi su quella di Del Piero che l’ha indossata con una eleganza impareggiabile. Ho visto pure la fascia sul braccio di Baresi e poi di Maldini. Tanto per citare qualche nome.

Epperò non ho mai visto una fascia di capitano fare gesti inconsulti e vergognosi, da cattiva pubblicità. Non ho mai visto una fascia di capitano ragionare come un macellaio. Forse perché, romantico come sono, associo la fascia a persone che la meritano: e non già perché sono i numeri uno (perciò mi ricordo pure di Buffon) sul campo, ma anche fuori.

Baresi, Maldini, Del Piero. Come direbbe Di Pietro “ma che c’azzeccano con Totti”?

Io non ho mai visto Maldini e Del Piero sputare in un campionato europeo a un avversario:

Advertisment

Lo sputo di Totti a Poulsen all'Europeo

Lo sputo di Totti a Poulsen all’Europeo

E non ho mai visto Maldini e Del Piero tirare calci violenti agli avversari, con quello sguardo poi:

Totti e il violento calcione a Balotelli

Totti e il violento calcione a Balotelli

Non ho mai visto Maldini e Del Piero calpestare gli avversari dopo un recupero palla:

Totti calpesta un avversario

Totti calpesta un avversario

Non ho mai visto Maldini e Del Piero prendere a cazzotti un avversario:

Il pugno di Totti a Colonnese

Il pugno di Totti a Colonnese

Non ho mai visto Maldini e Totti entrare con così violenza intenzionale su un avversario (e non è certo la prima entrata di Totti, solo l’ultima in ordina cronologico):

Il fallaccio di Totti su Pirlo

Il fallaccio di Totti su Pirlo

E terminiamo qui la lista, altrimenti facciamo notte.

I miei esempi sono altri. Ho visto Capitani come Baresi e Vialli, Maldini e Del Piero. Non scomodateli: ne va dell’onestà intellettuale e del rispetto che si deve a questi Campioni!

Advertisment