Antonio Conte si fida dei suoi ragazzi. Tanti cambi previsti per il ritorno col Trabzonspor, con l’ingresso di Giovinco e la panchina per Pirlo.

Advertisment

A riposo, forzato, Asamoah che è a rischio pure per il Milan. Così a sinistra sono finite le pedine e ci andrà Peluso. Sperando che col Milan, a forfait certificato del ghanese, ci sia almeno Isla. Isla che stasera presidierà la fascia destra. All’andata fece bene, così si spera si ripeta anche nel ritorno.

La novità più succosa riguarda l’attacco. Tevez e Llorente, in odore di maglia da titolare domenica notte, riposeranno lasciando spazio al duo Osvaldo-Giovinco. Sembra una buona coppia, tecnica e mobile, di buona fisicità. Per Sebastian è un’altra importante chance, mentre per il nuovo arrivato si tratta di un altro banco di prova per provare a insidiare il posto di Llorente.

Advertisment

In difesa confermato il terzetto più presente ultimamente: Chiellini e Barzagli out, dentro Caceres (che dovrebbe limitare gli errori marchiani) e Ogbonna.

A centrocampo Marchisio detterà i tempi, con Vidal e Pogba ai suoi lati. Per il francese non c’è tempo per rifiatare, mentre per Vidal il rischio è il giallo che lo escluderebbe dall’andata del prossimo match di coppa. Probabile staffetta fra Marchisio e Pirlo in vista della partita contro il Milan fra poche ore!

Come l’allenatore bianconero ha più volte detto, questa competizione ci allena per la prossima Champions League. Nonostante non abbia il fascino della massima competizione europea, nonostante appaia per adesso come un fastidio, conviene giocarcela fino in fondo. Un po’ perché la finale si gioca allo Juventus Stadium, un po’ perché vincere aiuta a vincere e in Europa la Juve non trionfa da troppo tempo. E poi c’è quella Supercoppa Europea da poter giocare in estate contro la vincente della Champions. Gli stimoli, insomma, non sembrano proprio mancare.

Trabzonspor-Juventus Il turnover di Conte [FORMAZIONI]

Advertisment