Menu Chiudi

Tridente o non tridente?

C’è una domanda che nell’ambiente bianconero gira nell’aria, furtiva e stimolante: Conte potrebbe schierare il tridente? Del tipo: Vucinic a sinistra, Tevez a destra e Llorente in mezzo?

Advertisment

Nella prima uscita stagionale, Antonio Conte sembra aver risposto a questa domanda: “Il tridente lo posso schierare giusto coi dilettanti“, riferendosi al trio Vucinic-Matri-Quagliarella. Questioni di equilibrio: per garantire il tridente, il centrocampo dovrebbe sobbarcarsi un lavoro enorme di copertura.

Advertisment

Ora, il punto è proprio questo: Marchisio-Pogba-Vidal potrebbero tranquillamente sostenere il peso dei tre d’avanti? Secondo me sì, con un reparto difensivo a 4, secondo me sì. Penso a uno schieramento con, da sinistra a destra, Chiellini-Bonucci-Barzagli-Lichtsteiner. Ma il nodo lo scioglierà Conte.

Sebbene sia il 3-5-2 il modulo principale scelto, io credo fermamente che col rientro di Pepe il 4-3-3 sia attuabile, mentre il famigerato 3-3-4 sia un modo di confondere la fantasia con la realtà (benché il modulo venga messo in pratica, con i giusti esterni). Almeno il terzetto d’attacco è schierabile quando magari la partita rischia di sfuggire di mano.

Il fascino di un Vucinic-Llorente-Tevez è davvero incredibile, ma la palla passa a Conte. Dopo aver tirato fuori il modulo per schierare tutti e quattro i più forti centrocampisti, vuoi che non si faccia venire in mente l’idea per schierare tutti i migliori attaccanti?

Advertisment