Menu Chiudi

Tutti concentrati per Bologna?

Juve in treno, un treno che potrebbe portarci davvero lontano. Un treno carico di ricordi, carico di aspettative, carico di agonismo e qualità. Guida Antonio Conte, o come lo chiamano in molti AntonioConteCapitano. E adesso c’è il Bologna.

Advertisment

Squadra in forma, grande allenatore. I rossoblu hanno già fatto malissimo a Stramaccioni e l’anno scorso ci procurarono non pochi disastri a livello di punti persi. Da Diamanti a Gabbiadini, passando per un Gilardino che comunque dovrebbe esserci. Un Taider che la Juve ha forse mollato con troppa facilità e una buona difesa.

Non ci prendiamo in giro: l’unico dubbio riguarda la Juve. Nel senso che se la Juve fa la Juve non esiste Bologna o Chelsea in grado di resistere e quindi il lavoro che dovrà fare Conte è solo psicologico. Le gambe girano e a sentire molti esperti gireranno ancora più veloce da qui a fine anno. La testa sembra invece rivolta alla Champions.

Advertisment

Abbiamo un bel vantaggio sulla seconda e sulla terza, ma non dobbiamo sederci né rilassarci. Il migliore messaggio per tutti è quello di spingere ancora di più sull’acceleratore. Spingere, spingere sul piano del gioco, della qualità, incrementando gli ottimi numeri stagionali.

Ore 20:45, Conte fermerà il treno al Dall’Ara. Obiettivo: +12 temporaneo.

P.S.

In attesa di leggere la formazione ufficiale, mi piacerebbe non rischiare qualche diffidato per la partita contro i prescritti.

Advertisment