Una coppia che funziona sempre più, sempre meglio. Beppe Marotta e Andrea Agnelli stanno muovendosi a Milano per concludere e definire trattative molto importanti. Il top player sarà roba da calcio estivo, sebbene Conte gradirebbe la sua presenza già il 12 luglio a Chatillon.

Advertisment

Sono ore febbrili oggi per il calciomercato bianconero e di seguito vi diamo contezza di quanto accaduto.

Capitolo Giovinco: la Juve è ormai padrona

Non c’è spazio per l’inserimento dell’Inter. Marotta ha spazzato via tutti con un lavoro diplomatico di alto livello. Il gioco dei procuratori è stato ovviamente quello di innescare una possibile asta, facendo gli interessi del ragazzo e soprattutto del Parma. Ma la Juve ha fatto pesare la propria posizione. Giovinco torna alla Juve perché lo vuole Conte, e perché la stessa Juve ha la necessità di colmare il vuoto lasciato da Del Piero. Sono due giocatori differenti, ma negli schemi di Conte rappresentano una sorta di continuità. A livello tattico, in particolare, Giovinco rappresenterà la seconda punta agile e dinamica che quest’anno doveva essere Quagliarella.

Lapalissiana la dichiarazione di Andrea D’Amico:

Giovinco piace sia a Conte che a Marotta, rientra nei loro piani. Oggi c’è l’incontro tra le due società Dopo due anni di continuità ha dimostrato il suo valore. La cosa fondamentale per Giovinco è quella di andare in una squadra che lo apprezzi per le qualità che ha.

Advertisment

Al Parma andranno qualcosa come 8 milioni di euro in contanti più alcune contropartite tecniche. Paratici vorrebbe inserire Beltrame, una delle più belle promesse della Primavera bianconera, fra l’altro in un ruolo molto simile a quello di Giovinco. Attendiamo gli ultimi sviluppi, ma non ci sono più dubbi sul fatto che le buste sono state evitate e la Juve si riprenderà tutto Giovinco.

Telenovela Verratti: la chiave è Gabbiadini

Il Pescara si è rassegnato alla volontà del ragazzo di giocare in maglia bianconera. Magari prendendo il posto di Pirlo fra un paio di anni. Resterà in biancoazzurro ancora un anno, ma la Juve vuole chiudere subito l’affare. Si parla di una cifra vicina agli 11 milioni di euro, i bianconeri prenderanno subito metà del cartellino. Ma il Pescara pretende Manolo Gabbiadini come parziale pagamento di Verratti.

Ecco perché Marotta sta cercando di forzare la mano a Pierpaolo Marino. Probabile, se non si riuscisse ad arrivare a Gabbiadini, l’inserimento di El Kaddouri. (che la Juve sta ancora trattando)

Giaccherini: è ufficiale

Emanuele Giaccherini, una delle scommesse vinte da Antonio Conte, è un giocatore della Juve al 100%. Riscattato dal Cesena per 4,25 milioni di euro. Sarà un rinforzo prezioso per la Juve vista la duttilità e una personalità che trarrà giovamento dall’esperienza in Nazionale.

Acerbi: interviene Andrea Agnelli

Andrea Agnelli è stato piuttosto chiaro e diretto: “Acerbi lo prende lui”. Lui è Adriano Galliani, l’uomo che sta giovandosi della bontà di Preziosi. Il Genoa ne rileverà la metà restante dal Chievo e lo girerà al Milan con la formula del prestito con il diritto di riscatto. Non scriviamo qui le domande, un po’ velenose, che ci balzano in mente.

La verità, comunque, è quella che la Juve non ha mai veramente trattato Acerbi. In difesa si punta a un uomo d’esperienza, dai costi contenuti.

Advertisment