Menu Chiudi

No a un nuovo Paolucci: ricordate il last minute della Juve?

Ricordate Paolucci? Gran bell’attaccante nelle giovanili bianconere, con il record di marcature fissato a oltre 180 reti. Qui però non lo ricordiamo per questo score, seppure importante. Lo ricordiamo piuttosto per un episodio, nel tentativo di dissuadere Marotta e Paratici da un’altra operazione simile.

Advertisment

Anno di grazie 2009/2010, in panchina c’è Ferrara. Una lunga serie di infortuni mette in allarme i bianconeri che nel mercato di riparazione stanno cercando una punta. A poche ore dalla sfida al Chievo Verona, senza attaccanti tranne Del Piero, viene deciso di far rientrare Paolucci dal prestito al Siena. Ferrara lo accoglie così:

È?molto motivato e carico, ci potrà dare una grossa mano.

Risultato? Perdiamo contro il Chievo, poi solo altre 3 presenze e nemmeno complete in quella stagione. Un acquisto inutile.

Advertisment

Bene: che non abbia a ripetersi la storia.

Acquistare, ma acquistare bene. Come ha ripetuto Allegri. C’è un Coman da crescere, cui dare fiducia facendolo giocare quando l’allenatore lo ritiene utile.

Denis o un last minute di scarso valore ha poco senso, contando sul recupero imminente di Morata.

Errare è umano, perseverare è da interisti.

Advertisment