Menu Chiudi

Una splendida giornata 

Un sabato pieno di soddisfazione in casa Juventus, partendo dal pomeriggio con la squadra primavera che conquista la finale del Viareggio battendo il parma per 1-0 (finale oggi contro la Roma) e arrivando alla sera con la vittoria della prima squadra. Una vittoria di cuore e di carattere.

Advertisment

Non era mai capitato quest’anno di andare sotto di un gol in casa e per questo sono riaffiorati per qualche minuto i vecchi incubi delle stagioni precedenti, ma ci ha pensato lui, il nostro direttore d’orchestra Andrea Pirlo (dato per finito dai maggiori esponenti del calcio italiano tra cui Galliani e i vari giornalisti). Pirlo è uno dei veri artefici di questa rinascita bianconera e sicuramente l’unico centrocampista al mondo che giocherebbe titolare anche nel Barcellona!

Pirlo, che vorrebbe Ibra in campo a dimostrazione dello stile Juve, è la dimostrazione della voglia dei bianconeri di vincere contro i più forti senza che loro possano usare delle scuse.

I gufi, andati a dormire anche ieri sera con il mal di pancia, si aggrappano ad un probabile fallo di Chiellini nel gol del vantaggio e all’espulsione di Motta (pseudo tifosi di calcio che non riescono a giudicare onestamente). Significa che non possono proprio attaccarsi a nulla di significativo.

Advertisment

Motta ha fatto di più per la Juve ieri sera che in 20 partite. Recuperati in qualche modo i 5 milioni di euro investiti per il suo acquisto (ci sono giocatori in lega pro decisamente più forti, non mi spiego il suo approdo in serie A).

Siamo in Italia, campionato italiano, come mai c è poco risalto per una Juve che gioca con 11 italiani su 11? Non fa notizia, non ne parla nessuno visto che la Juve continua ad alimentare la nazionale italiana così come è sempre stato.

Sembra disarmante la facilita con cui i rossoneri vincono le partite, merito loro o gli avversari danno anima e corpo solo contro la Juve? Sabato sera avremo la risposta sul campo.

Infine un grazie all’Inter che regala sempre delle gioie. Moratti al comando genera questi risultati. Stavolta Moggi non c’è e non hanno più scuse!

Advertisment