“Vedi napoli e poi muori” usa dire il detto, ma noi speriamo che per la juventus questo modo di dire non abbia a verificarsi.

Advertisment

Infatti domenica sera la compagine bianconera dovrà affrontare l’ennesimo esame di maturità di questo inizio stagione, e per quanto ci riguarda noi lo consideriamo assolutamente il più pericoloso e gravoso.

Nelle ultime stagioni la Juventus ha sempre raccolto poco allo stadio San Paolo di Napoli, addirittura nell’ultima occasione che la Vecchia Signora si è esibita da quelle parti ha rimediato una solenne batosta, uscendo sconfitta per 3 a 0 con tripletta di Cavani.

Advertisment

Stavolta la Juve targata Antonio Conte si presenta a questo appuntamento da prima in classifica, con un cammino finora che possiamo considerare buono e che sarebbe stato da dieci e lode se non fosse stato per quei sei punti persi malamente per strada con Bologna, Chievo e Genoa. Provate ad immaginare la classifica oggi, con quei maledetti sei punti in più.

Ma rinvangare sul recente passato adesso può servire solo a cercare di non ricommettere gli stessi sbagli in futuro, per il resto tornare a rimuginare su quelle strane partite non serve certo a restituire quei punti persi. Adesso più che mai bisogna dimostrare una volta in più che la truppa bianconera sta avviandosi a tornare ad essere la squadra che è stata per innumerevoli anni, cioè la più forte.

Ecco perchè diventa così importante la partita di Napoli: uscire dallo stadio di fuorigrotta con una prestazione convincente, bella, importante e magari condita dai tre punti sarebbe il massimo, perchè il Napoli é la squadra che almeno noi temiamo di più negli scontri diretti e specialmente quelli giocati a casa loro. Quindi forza ragazzi, stupiteci ancora una volta, poi ci sarà tempo per pensare agli altri esami a venire.

Advertisment