Menu Chiudi

Verona-Juventus 2-2 Idiozia bianconera

I primi 40 minuti hanno confermato la superiorità totale della Juve. Poi qualcuno ha deciso di spegnere la luce. Così i bianconeri hanno rianimato i morti.

Advertisment

Più o meno è il racconto di Verona-Juventus, risultato finale di 2-2. Conte dovrà lavorare molto. Ancora molto. Qualcuno ha peccato di arroganza e scarsa umiltà, a partire da Vidal e Pogba, troppo scarichi mentalmente. Senza contare che nell’ultima azione Romulo è stato lasciato clamorosamente solo da Peluso, subentrato ad Asamoah.

Advertisment

C’è solo da registrare l’ingresso di Osvaldo al posto di Llorente e per poco non segna al primo pallone toccato (solo palo esterno). E la doppietta di un generosissimo Tevez, molto poco supportato dal centrocampo, oggi.

Ma è la scarsa concentrazione della Juve che tiene ancora in vita le speranze di tutta l’Italia antijuventina. Inaccettabile proprio nel giorno del derby, nel giorno del pareggio a reti bianche che costringe la Roma a uno stop.

Stagione straordinaria, ma questa è un’autentica crepa nel campionato. Più per l’atteggiamento che per il pareggio.

Advertisment