Menu Chiudi

Verso il Milan col dubbio del modulo e una certezza

La Juve corre per vendicare la strana sconfitta dell’andata. Atteggiamento vergognoso della squadra di Conte, tanto da far pensare a cose brutte. Un fallo di schiena punito col rigore, anche se la foto di Isla e la sua schiena non è andata a finire sul cellulare di Galliani.

Advertisment

La Juve corre con un dubbio e una certezza.

Il dubbio riguarda il modulo da adottare. Ahinoi non dobbiamo più fare i conti con gli impegni del mercoledì o del martedì e perciò tutti gli uomini sono abili e arruolabili e si sceglierà in base ai fattori forma e carica mentale. Fra questi, ed ecco la certezza, il non escludibile è Pogba. Che va a sommarsi ad altre pedine di cui Conte non può fare a meno: Vidal, Vucinic, Pirlo e Marchisio.

Advertisment

Quattro fra i migliori centrocampisti in Italia e certamente l’attaccante più adatto a recitare il ruolo di faro dell’attacco. Anzi, pare che in questo modulo Vucinic sia più contento di giocare, più a suo agio grazie all’enorme tecnica da sviluppare in tutte le azioni d’attacco.

E se non puoi lasciar fuori uno fra quei quattro centrocampisti, allora è naturale pensare di togliere un attaccante. La comparsa Anelka è dimenticata, resta quindi un posto di alternativa per Quagliarella e Matri, con Giovinco fermo ai box.

Contro il Milan Conte scegliereà ancora il 3-5-1-1?

Advertisment