Menu Chiudi

Vidal per Suarez? Non scherziamo!

Suarez è un gran giocatore. Un attaccante di quelli che piacerebbero ad Antonio Conte. Mobile, forte tecnicamente, abile nei dribbling e con una buona percentuale di realizzazione. In Inghilterra sta facendo molto bene e la Juve ricerca proprio una figura di questo tipo.

Advertisment

In questa domenica si sta insinuando a Torino una strana voce. Oltre la Juve anche il Bayern Monaco sembra aver messo gli occhi addosso all’attaccante del Liverpool. Nuova sfida di mercato? Assolutamente sì, soprattutto dopo che Conte ha indirizzato le prossime stagioni dal punto di vista degli investimenti da fare.

La strana voce riguarda il contro-interessamento dei bavaresi per Arturo Vidal. La Juve lo prese dal Bayer strappandolo proprio ai tedeschi campioni di Germania. Ricordate l’uscita nauseabonda di Rummenigge? A distanza di mesi capiamo perfettamente la delusione del Bayern, ma tant’é: Vidal è bianconero e bianconero rimarrà.

Advertisment

Conviene rimarcarlo con forza perché il progetto di crescita non può prevedere cessioni eccellenti. E Vidal è uno di quei perni a cui Conte non rincunerà mai: “Se devo andare in guerra, mi porto sempre Vidal!” disse il Mister l’anno scorso.

Torniamo alla strana voce? Eccola: il Bayern vuole Vidal e per ottenerlo sarebbe disposto a lasciare la strada che porta a Suarez. Io risponderei facile facile: vinca il migliore, ma Vidal è dei nostri e lo sarà anche dopo il quarto di finale, anche nelle prossime stagioni.

Piuttosto c’è da capire come arrivare a Suarez. Le uniche cessioni contemplate sono quelle di Quagliarella e Matri, mentre l’unico arrivo certo è finora quello di Llorente (a parametro zero). Ciò significa che Conte avrà bisogno di un altro fenomeno là davanti, così da affiancare Vucinic, Giovinco e appunto il basco. Più una quinta punta che sarà un giovanotto (verosimilmente uno fra Gabbiadini e Immobile). Questo è il piano, il resto delle voci ricadono sotto la categoria che abbiamo imparato a conoscere: disinformazione. Buona domenica a tutte le sorelle e a tutti i fratelli bianconeri.

Advertisment