Vincere o perdere, l’importante è farlo da uomini.

Advertisment

E’ la sintesi di ciò che serve alla Juve. Parole, nel tentativo di concretizzarle in alcuni fatti. Rispettando i valori che quella maglia e quei colori rappresentano. Poi è calcio.

E’ calcio, uno degli sport più belli al mondo, capaci come pochi nel scatenare emozioni fortissime e contrastanti. Il fascino di quei calci che a volte si trasformano in esplosioni di gioia per un gol segnato, o profonda tristezza quando la rete a gonfiarsi è quella della squadra per cui tifi.

Vincere o perdere, l’importante è ritrovare la dimensione che contraddistingue la Juve da oltre 100 anni. Impegno e dedizione da ritrovare, con la logica conseguenza che l’unico risultato possibile sarà ritrovare anche i risultati in campo.

Advertisment

La confusione tattica ha portato a una clamorosa perdita di identità: va ritrovata.

La scarsa efficacia sotto porta sta vanificando tutto il lavoro di costruzione di palle gol: va potenziata.

Impegno, corsa, equilibrio mentale, ferocia agonistica: sono tutto ciò che vogliamo vedere questo pomeriggio.

Vincere o perdere: l’importante è farlo da uomini.

Advertisment