Menu Chiudi

Zeman in uno sprazzo di lucidità

Che strano personaggio. Credo abbia sofferto moltissimo il fatto di poter stare sotto i riflettori solo per le cose dette e non per le cose fatte. Fra esoneri e risultati mancati, fra progetti partiti e mai arrivati, Zeman ha trovato il modo di stare sulle prime pagine. Basta attaccare qualcuno, meglio se la Juve e meglio ancora se con argomenti a effetto tipo partite truccate o doping.

Advertisment

Il calcio in borsa?

Il calcio deve star fuori dalla finanza e dalla politica.

E infatti la Roma è quotata in Borsa, un anno prima che la Juve. Lo dica ai suoi dirigenti e spieghi soprattutto il motivo di questa frase. Avanziamo due opinioni: il calcio, questo calcio, non può più stare lontano dalla finanza. Purtroppo così è e così sarà, anche se tenderei a ragionare come lui. Per quanto riguarda la seconda cosa… lascia il tempo che trova perché Zeman da ormai 20 anni fa politica e solo politica, andando in TV e facendosi intervistare anche dalla Dandini, pur di sparare sentenze e programmi che assomigliano sempre più alle famose rivoluzioni politiche promesse da premier, candidati, assessori, senatori e deputati.

E veniamo al tema caldo, quell’Abete che piace solo a chi sa utilizzarlo:

Advertisment

Abete non è nemico mio. E’ nemico del calcio.

In una confusione mistica, un piccolo sprazzo di lucidità. Non ditelo a Petrucci che aveva detto “Zeman dice le cose che tutti pensano“: come la mettiamo ora? Sarà stata l’astinenza da qualche sigaretta, sarà stata l’ebrezza dell’ItalRoma come l’hanno soprannominata alla RAI, ma è l’unica cosa giusta che sentiamo da Zeman da molti, moltissimi anni. Ora però spieghi il perché, ne spieghi il motivo e indichi soprattutto quali potrebbero essere stati i vantaggi concessi da uno dei più scandalosi e inetti presidenti della FIGC. Altrimenti resterà una frase vuota, solo un altro vile attacco nel tentativo di riconquistare le scene, prima che l’arbitro fischi e lui volti le spalle…

E quale sarebbero, in conclusione, i consigli di Zeman?

Servono più esempi positivi. Il calcio dovrebbe essere semplicità, bisogna vincere dimostrandosi superiori su campo e non fuori dal campo.

Caro allenatore, c’è una squadra che vince sul campo da oltre 100 anni: per eccessive vittorie ed eccessiva superiorità è stata fatta fuori dai suoi amici…

Advertisment