Menu & Search

Maurizio Sarri promosso

20/06/2019

Sudavo io, mi immagino Albanese e anche la Tarchi (agli ultimi giorni di Juve). E forse Andrea era in diretta su YouTube a fumare nervosamente. Ma Maurizio Sarri merita la promozione.

La prima conferenza stampa è andata bene, molto bene. Accento toscano marcato che vuol dire sempre trasparenza e linguaggio diretto, per sua stessa ammissione. Dizionario corretto, tranne in qualche passaggio dove ha prevalso certamente l’emotività. Buon dribbling a qualche bomba giornalistica per cercare il titolo scomodo. Promosso.

Quello che mi lascia più felice è la conferma ufficiale dell’importanza e centralità di CR7, Dybala e Douglas Costa nella sua idea di Juventus. E per me questi rappresentano le pedine più intriganti da muovere negli ultimi 30 metri, senza dimenticare Bernardeschi ovviamente.

Giusto per chiudere l’aspetto puramente tattico, ovvio l’aver citato più volte Pjanic, da sottolineare come su Higuain ci sarà da riflettere.

Giacca, cravatta, ritmo e tono calmo. Lo stile Juve comincia a fare presa.

Tag
Altri articoli

Spogliatoio, prima che tattica

Prima che la tattica e le lezioni alla lavagna, a…

Parma-Juventus 0-1 (quasi) buona la prima

Volendo cominciare con una battuta, si potrebbe dire che nel…

Nuovo anno, nuovo gioco?

Inutile dire il contrario di quanto già ampiamente detto appena…

Commenti a questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi cosa stai cercando e premi “enter”